COMUNICATO UFFICIALE dell'assemblea PARIGINA contro la 133.

Andare in basso

COMUNICATO UFFICIALE dell'assemblea PARIGINA contro la 133.

Messaggio  kallisto il Mer Nov 12, 2008 7:38 pm

Direttamente dalla Mailing List

NOI NON PAGHEREMO LA VOSTRA CRISI



Da diverse settimane un nuovo movimento colpisce le università, le suole, le strade e le piazze di tutta Italia. E’ un movimento forte e contagioso, che passa le frontiere dell’Italia, e si chiama ONDA ANOMALA.

Con il pretesto di far fronte alla crisi attuale, il governo Berlusconi ha deciso di finanziare i responsabili della crisi economica a discapito del mondo dell’istruzione e del lavoro. Il decreto 133/08 e la legge Gelmini( dal nome dell’attuale ministro della pubblica istruzione e della ricerca) prevede:

Dei tagli drastici e indiscriminati ai fondi per la scuola pubblica e per la ricerca(1,5 miliardi di euro in cinque anni);
La possibilità per le università di diventare fondazioni di diritto privato;
Il blocco delle assunzioni nel 2009, con un solo rimpiazzamento ogni cinque pensionamenti.

Questo movimento è il più importante, all’interno dell’Educazione Nazionale in Italia, dopo diversi anni. Scioperi, manifestazioni di milioni di studenti, occupazioni, blocco delle stazioni, corsi universitari nelle piazze, stanno contagiando la vita ed i ritmi delle città italiane. Questa è la risposta del mondo studentesco al governo.

Se questa legge si pone sulla scia delle precedenti riforme, si verificherà la morte della scuola e dell’università pubblica. Nella logica comune a quella di numerosi governi europei attuali, la legge mira a introdurre i princìpi dell’efficacia economica nell’insegnamento superiore, che diventerà allora il solo criterio di giudizio su ciò che “merita” di essere insegnato e discusso e sui tipi di formazione che avranno il diritto di sopravvivere.

Ma la forza del movimento italiano in corso si trova anche nei suoi contenuti e nelle sue rivendicazioni. Esso parla di saperi collettivi e autonomi, di un’altra università possibile nel momento della crisi di un sistema economico di cui noi non rimpiangiamo nulla.

Siamo un gruppo di studenti/esse, di ricercatori/trici, di professori/esse italiani a Parigi contro la legge 133 e, come a Londra, manifesteremo in supporto al movimento italiano, costruendo un’azione comunicativa contro tutte le leggi legate al processo di Bologna, per una resistenza interprofessionale e internazionale alla precarietà ed alla privatizzazione dell’istruzione.


In occasione dello sciopero nazionale dell’università italiana
Venerdì 14 novembre 2008


SIT-IN DAVANTI AL CONSOLATO ITALIANO


www.nogelminiparis.fr
avatar
kallisto

Messaggi : 101
Data d'iscrizione : 25.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum