Le news sul movimento...

Andare in basso

Le news sul movimento...

Messaggio  xxx il Ven Ott 24, 2008 9:01 pm

Propongo di inserire qui le ultime notizie.

...

"Si fa sempre più calda la protesta degli studenti contro la riforma Gelmini. Cortei in molte città
italiane. Le principale manifestazioni a Roma, Milano, Padova e Cagliari. Nella Capitale la polizia
è dovuta intervenire contro un gruppo di manifestanti che ha raggiunto l’Auditorium di Roma,
dove è in corso il Festival del cinema. Il pubblico, mentre i manifestanti sono stati circondati
dalle forze dell’ordine in tenuta antisommossa, si è chiuso all’interno della struttura.
Molte le persone che chiedevano a gran voce di non picchiare i ragazzi."

xxx
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le news sul movimento...

Messaggio  xxx il Ven Ott 24, 2008 10:07 pm

ho sentito un "fisico" de La Sapienza: in 4.000 sono usciti dalle facoltà, hanno imboccato a Termini reclamando di poter prendere la metro a gratis e con tutta tranquillità dopo una brevissima trattativa l'hanno ottenuto!




Dal sito ANSA:

2008-10-24 20:29
SCUOLA: GELMINI 'DECRETO RESTA', E' SCONTRO CON STUDENTI
ROMA - E' finito ancora prima di cominciare il dialogo tra il ministro dell'Istruzione e le associazioni studentesche, o almeno con una buona parte di esse. ''Il decreto resta'' ha ribadito il ministro chiudendo con questa frase la porta al confronto con tutti quegli studenti (Uds, Udu, Rete degli studenti in testa) che avevano posto come condizione per sedersi al tavolo il ritiro dei provvedimenti (dl 137, legge 133) contestati nell'ultimo mese da oltre 300 cortei in tutta Italia.

''Bisogna cambiare'' ha esordito il ministro che ha ricevuto le varie sigle assieme al presidente della commissione Istruzione della Camera, Valentina Aprea (''dispiace che qualche associazione di studenti, quelle piu' impegnate nella mobilitazione, abbiano deciso di scegliere il pregiudizio di non dialogare con noi'').

''Ho chiesto ai ragazzi - ha spiegato Mariastella Gelmini - se la scuola e l'universita' cosi' come sono li soddisfino. Un'universita' e una scuola che non preparano al lavoro e che non consentono loro di farsi un futuro. Non e' vero - ha aggiunto - che in Italia si spenda poco per l'istruzione, anzi siamo tra i primi d'Europa. Il problema e' che si spende male''. Una giustificazione che non ha affatto convinto gli studenti, gia' contrariati per una convocazione a loro parere tardiva. Nessuna ''svolta'' percio' dopo gli incontri andati avanti tutto il giorno a ritmo serrato. Non hanno giovato alla distensione neanche le nuove dichiarazioni pechinesi del Presidente del consiglio secondo il quale tra i manifestanti ''ci sono facinorosi, che hanno l'appoggio dell'estrema sinistra e il supporto dei giornali''.

''Il ministro Gelmini e' intenzionato a proseguire e non ritirera' il decreto 137'' ha raccontato, al termine dell'incontro, il coordinatore nazionale dell'Unione degli Studenti delle superiori Roberto Iovino. ''Al ministro abbiamo consegnato una lettera. Riteniamo che sia inutile incontrare gli studenti a pochi giorni dall'approvazione del decreto, dopo che loro per due mesi avevano chiesto il dialogo''.

Pollice verso anche da parte dei dottori di ricerca e dottorandi dell'Adi che hanno posto, anche loro, come pre-condizione al dialogo la rinuncia ai tagli previsti dalla manovra per gli atenei. Un'apertura di credito al ministro e' arrivata, invece, dalle associazioni che gravitano nell'area del centro-destra (con conseguenti scaramucce tra sigle appartenenti a diversi schieramenti). ''Abbiamo avuto un confronto sincero, perche' il ministro ci ha detto che vuole modificare davvero l'universita' e ridurre gli sprechi'' ha riferito il presidente del movimento di destra Azione studentesca, Giovanni Donzelli.

''Vedremo in futuro - ha proseguito - come il governo si comportera' sui tagli alle universita' previsti dalla legge 133, ci auguriamo che in questi tre anni trovino i fondi per recuperare i soldi''. Il sindacato gia' pensa al 30 ottobre, giorno dello sciopero generale della scuola (''la mobilitazione percorre il Paese come una grande 'ola' e passera' per Roma, nella piu' grande manifestazione per la scuola - ha assicurato il leader della Flc-Cgil Mimmo Pantaleo - che la nostra memoria ricordi'') e al 14 novembre quando a scendere in piazza saranno universita' e ricerca.

Ma in vista di queste date ''clou'' studenti, docenti, genitori e ricercatori continuano la loro battaglia. Lo hanno fatto anche oggi, in tutta Italia, nelle universita', nelle scuole elementari e nei licei (occupazioni, assemblee, autogestioni), con cortei (che hanno mandato il traffico in tilt a Roma e Napoli), sit-in davanti a Montecitorio e Palazzo Madama. E andranno avanti. Riflettori sulla scuola saranno accesi anche domani: tra gli slogan scelti dal Pd per il suo appuntamento di piazza ce n'e' anche uno ''Contro i tagli della Gelmini per una scuola nuova''.


DA VENEZIA A NAPOLI, UN ALTRO GIORNO DI LOTTA
E' stata una nuova giornata di agitazione, per gli studenti in protesta contro il decreto Gelmini: si rinnovano occupazioni, autogestioni, lezioni all'aperto e cortei in molte citta' italiane. A partire da Roma, dove, mentre i rappresentanti delle associazioni studentesche erano a colloquio con il ministro dell'Istruzione, migliaia di alunni dei licei si sono radunati al Circo Massimo. Da li', un corteo ha raggiunto il Senato e Montecitorio, al grido di ''Gelmini vattene a casa''.

Serata di tensione, poi, al Festival del Cinema, con gli studenti che si sono presentati in massa all'Auditorium: ''la manifestazione costa 15 milioni di euro, mentre a noi vogliono tagliare i fondi per la cultura''. Questo il quadro delle occupazioni e delle proteste regione per regione. - A TORINO, 200 studenti hanno sfilato per le vie della citta'.

- In LOMBARDIA, varie le manifestazioni...


- A ROMA, oltre alla manifestazione nel centro storico, a Tor Vergata, studenti e docenti della facolta' di Scienze hanno proseguito la mobilitazione, con tanto di proposta di blocco della didattica. cheers

xxx
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le news sul movimento...

Messaggio  marco il Ven Ott 24, 2008 10:35 pm

se volete cmq rimanere informati su cosa accade nelle universita' e atenei ci sta un sito niente male a mio parere :


na pasaran

marco
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le news sul movimento...

Messaggio  marco il Ven Ott 24, 2008 10:50 pm

vabbe il sito è uniriot.org ...

marco
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le news sul movimento...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum